“IL NUOVO LOGGIONE” MODUGNO APPUNTAMENTO GARINEI E GIOVANNINI ” SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO “

0
20

Adelina è una pacifica vecchina che compie 80 anni, nubile e con la coscienza pulita. Nella circostanza del suo solitario compleanno, le appare un diavolo di seconda categoria, inviato in terra per redimersi agli occhi del Maligno (il capo dei diavoli): questo diavolo ha lo scopo di riportare Adelina indietro nel tempo, nel 1928 (cioè a quando lei aveva 20 anni), perché ella accetti la corte del principe polacco Amedeo Poniatowskij, che a suo tempo aveva rifiutato ma, che nel corso degli anni, aveva acceso in lei il sentimento del pentimento. Il Maligno ha, infatti, voglia di divertirsi alle spalle della coscienziosa e pia donna, portandola al peccato che aveva in gioventù scansato.

Così Adelina si trova ringiovanita e catapultata in Campo de’ Fiori a Roma, 60 anni prima, completamente immemore della sua vita “futura”. Il diavolo segue le sue mosse, e quando vede che alla prima occasione Adelina si comporta allo stesso modo di prima, schiaffeggiando il principe Poniatowskij che le stava facendo una avance, decide di scendere in gioco personalmente: fa allontanare lo chauffeur del principe, Max, e si traveste da questi.

Il diavolo-Max riesce a convincere il principe a invitare Adelina ad un gran ballo al palazzo principesco e convince anche la ragazza a recarvisi. Per fare questo, però, deve prima lottare contro un bulletto locale, Peppe er Bertuccia, che ambiva pretese sulla bella Adelina. Nella serata del grande evento a palazzo, tuttavia, Adelina non cede ancora alle avances del principe e gli dà un secondo schiaffo. Il diavolo-Max è disperato e tenta il tutto per tutto onde evitare di essere radiato dall’ordine dei diavoli: travestitosi da Sora Cleofe, comare della madre di Adelina, vince a sbarazzetta tutti i risparmi della famiglia di Sora Lalla, che si trova impossibilitata a pagare un’ipoteca sulla casa. Allora la figlia, Adelina, è costretta a presentarsi al proprietario della banca, che guarda caso è proprio il principe Poniatowskij, e concedervisi. Sennonché prima che sia troppo tardi, il diavolo-Max, invaghitosi ricambiato di Adelina, fa dare il terzo schiaffo al principe dalla giovane.

In seguito a questo episodio il……….

Teatro parrocchiale S.Ottavio via Magna Grecia 18 a Modugno i giorni 24 e 25 Febbraio 3 – 10 – 11 Marzo 2018 la compagnia “Il nuovo Loggione” rappresenterà la commedia di Garinei e Giovannini  “SE IL TEMPO FOSSE UN GAMBERO”

Porta ore 20.00 sipario ore 20.30 per info e prenotazioni 3342602145

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here